Borse di Alti Studi

Bando 2016 - IV Edizione

Bando 2016 2018-04-27T11:31:08+00:00

Ornamento e decorazione (1680-1750)

Ornamento e decorazione. La grammatica degli ordini, la retorica dell’opulenza, la piacevolezza dello sguardo nell’Europa delle Corti.
Tra la fine del Seicento e la prima metà del Settecento l’ornamento e la decorazione assumono una nuova centralità nell’Europa delle Corti.
Le peculiari formulazioni dei diversi centri europei, che rispondono sia ad espressioni artistiche singolari, sia a tendenze di gusto diversificate, si esprimono nella ricerca di un linguaggio che soddisfi la necessità di una rinnovata retorica: rapportando, impiegando e reinventando ordini; stabilendo o sovvertendo le gerarchie tra le forme artistiche; modulando con innovazioni i rapporti tra interni ed esterni; accostandosi con sguardi nuovi e differenziati alle memorie del passato.

Si assiste così all’elaborazione di soggetti e forme caratterizzanti che possono assumere a loro volta lo statuto di modelli con variazioni sui temi tipologici che costruiscono nel loro insieme dei repertori, tanto in architettura, pittura e scultura, quanto nell’ambito delle arti preziose e dell’arredo nella progettazione e nella realizzazione degli ambienti di corte. Questa pregnanza dell’ornamento si manifesta diversamente nella cultura del periodo investendo la rappresentazione della storia, la letteratura, la filosofia, la musica. Le ricerche originali, all’interno della tematica illustrata e della cronologia 1680-1750 o di segmenti significativi della stessa, si muovono in senso sincronico o diacronico in prospettiva comparatistica tra due o più centri geografici o con affondi su territori circoscritti.

Scadenza 24/07/2016 – Bando CHIUSO
Ricerche concluse
La borsa ha durata di un anno, a decorrere dal 1° gennaio 2017.

Per maggiori informazioni sul testo del bando si rimanda al sito web della Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo.

Massimo Colella

Progetto di ricerca
“D’ornamento e d’utilità alla Corte et allo Stato”. Il Barocco sabaudo tra mecenatismo e retorica: Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours e l’Accademia Reale Letteraria di Torino

Tutor: Maria Luisa Doglio

Vai alla bio

Aurora Laurenti

Progetto di ricerca
La “nouveauté, l’intelligence, et le bon gout” negli interni rococò. Modelli e professionalità per la decorazione intagliata in legno tra Parigi e Torino (1730-1750)

Tutor: Peter Fuhring

Vai alla bio

Francesca Parrilla

Progetto di ricerca
Da Roma alla corte madrilena: la circolazione dei repertori di disegni e stampe di ornamento e decorazione tra la fine del XVII e la prima metà del XVIII secolo

Tutor: David Garcia Cueta

Vai alla bio

Giovanni Santucci

Progetto di ricerca
«abundance of fine drawings […] to give a lively idea of the Italian gusto in their beautiful manner of ornamenting the inside of buildings». Il gusto decorativo del barocco italiano in Inghilterra e il ruolo del collezionismo di disegni per la sua diffusione (1687-1725)

Tutor: Cinzia Sicca

Vai alla bio

Enrico Zucchi

Progetto di ricerca
Dilettare giovando. Ornamento e utile nella “Bellezza della volgar poesia” di Crescimbeni tra preziosismo retorico e ricerca del buon gusto

Tutor: Franco Arato

Vai alla bio