Sara Piselli

Home » Sara Piselli

Borsista 2014
Roma, 1985

Sara Piselli si è laureata in Storia dell’Arte Moderna all’Università Sapienza di Roma con una tesi dal titolo Studiare la scultura. Roma 1700-1750, dedicata prevalentemente al tema della selezione e della trasmissione dei modelli, tanto antichi che moderni, nella produzione scultorea del Settecento romano. Nel giugno 2017 ha terminato il percorso di specializzazione in Beni Storico-Artistici presso l’Università Sapienza di Roma.

I suoi interessi di studio riguardano la Roma del XVIII secolo, con particolare attenzione alla produzione e alla committenza della scultura, agli orientamenti della cultura e del gusto, al rapporto tra le arti nella formazione e nell’allestimento delle collezioni.

Nel 2014 ha fruito di una Borsa di Alti Studi elargita dalla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura. La ricerca svolta ha avuto come tema il ruolo e l’attività del cardinale Pietro Ottoboni come collezionista e mecenate di scultura a Roma tra XVII e XVIII secolo, con una particolare attenzione al contesto culturale dell’Arcadia romana. Attraverso l’analisi delle opere volute dal mecenate, dei materiali archivistici e della letteratura critica a lui dedicata, è stato possibile mettere a fuoco la particolare predilezione per l’artista d’origine genovese Angelo De Rossi. Lo scultore, stipendiato da Ottoboni, ha tracciato durante la sua breve carriera romana un nuovo paradigma per la modernità delle arti plastiche, perfettamente concorde con il gusto del cardinale veneziano nella pittura.

VAI AL BANDO 2014
VAI ALLA PUBBLICAZIONE

2018-03-27T17:21:20+00:00