Giacomo Montanari

Home » Giacomo Montanari

Borsista 2014
Genova 1984

Giacomo Montanari è laureato in Lettere Classiche e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia e Conservazione dei Beni Culturali Artistici e Architettonici presso l’Università degli Studi di Genova.

Ha pubblicato articoli su riviste di respiro internazionale come «Paragone» e il «Buletìn del Museo del Prado», su tematiche legate alla scultura barocca e al rapporto tra la letteratura e le arti figurative, e ha recentemente pubblicato il volume Libri Dipinti Statue. Rapporti e relazioni tra raccolte librarie, collezionismo e produzione a artistica a Genova tra XVI e XVII secolo (Genova 2015).

Collabora con il Comune di Genova alla gestione didattico-scientifica del Patrimonio UNESCO del Sistema delle Strade Nuove e dei Palazzi dei Rolli e con l’Università degli Studi di Genova per i corsi di Storia dell’Arte Moderna e Iconografia e Iconologia.

Nel 2014 è risultato vincitore di una delle Borse di Alti Studi della Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, nell’ambito della quale ha condotto una ricerca sul rapporto tra le parole e le immagini durante il periodo barocco, seguendo il “caso studio” del letterato genovese Francesco Fulvio Frugoni. La ricerca ha interessato, per la prima volta, lo studio della sua complessa formazione nel ricco, multiforme e innovativo panorama genovese della prima metà del Seicento, dove letterati e pittori “parlavano” il medesimo, nuovo, linguaggio proto-barocco; sino a seguirne le tracce nei suoi spostamenti di letterato peregrino eppure sempre attento a stringere legami con gli artisti dalla mente più aperta che incontrava sul suo cammino di esule, come Charles Dauphin a Torino o Giovanni Andrea Carlone, incontrato nell’ultimo soggiorno genovese prima del definitivo stabilirsi a Venezia.

VAI AL BANDO 2014
VAI ALLA PUBBLICAZIONE

Giacomo Montanari su:

2018-03-27T17:22:21+00:00